Benevolenza, proattività e responsabilità.

L’attuale pandemia ci ricorda che le migliori fondamenta di una società sono i suoi valori.

«La collina che scaliamo»

È questo il titolo della poesia letta dalla giovane poetessa Amanda Gorman, alla cerimonia d’insediamento del nuovo presidente americano, il 20 gennaio 2021. Questo titolo si adatta perfettamente al nostro stato d'animo, quando ripensiamo a quanto difficili sono stati gli ultimi dodici mesi che abbiamo trascorso. Il Covid-19 è ovunque. Sta cambiando le nostre vite, ma anche il sistema sanitario svizzero.

La crisi che stiamo vivendo da marzo 2020 ci ha profondamente marcato. Nella nostra vita privata, nella nostra vita professionale, nelle nostre passioni, nei nostri sogni. Il 2020 segnerà un’innegabile battuta d’arresto.

La pandemia, che subiamo da più di un anno, ha stravolto tutto. La fragilità e l'incertezza hanno preso il sopravvento. Le conseguenze cominciano appena a farsi sentire e ci accompagneranno ancora per molti mesi, se non addirittura per molti anni. Questa crisi sanitaria, economica e sociale ha rimesso in questione molte delle nostre certezze. Eppure, grazie alla capacità di resilienza, al coraggio, all'agilità e talvolta a costo di impressionanti sacrifici, il sistema ha retto. NOI abbiamo retto.

LEGGERE L’EDITORIALE

Cambiare, innovare, evolvere

Cifre chiave 2020

Groupe Mutuel Holding SA

0

Rimborso agli assicurati, previsto nel 2022, secondo lo stato delle riserve al 31.12.2020. 101 milioni di franchi rimborsati nel 2020.

0

Importo risparmiato, grazie al controllo delle fatture. 574 milioni di franchi nel 2019.

0

Premi incassati / Fatturato (cifre consolidate in migliaia di CHF). 5.42 miliardi di franchi nel 2019.

0

Numero di clienti individuali all’1.01 dell'anno successivo. 1 329 402 nel 2019.

0

Numero di clienti Impresa all’1.01 dell'anno successivo. 24 000 nel 2019.

0

Risultato annuo (cifre consolidate in milioni di CHF). 485 milioni di franchi nel 2019.

0

Tasso di fondi propri in % dei premi netti d’assicurazione. 49% nel 2019.

Numero di collaboratori al 31.12.

Numero di collaboratori al 31.12.

0
Numero di agenzie.

Numero di agenzie.

0
Numero di centri servizi.

Numero di centri servizi.

0
Percentuale uomini/donne. 39% / 61% nel 2019.

Percentuale uomini/donne. 39% / 61% nel 2019.

0% / 0%

La cultura aziendale, il caposaldo del successo

Il Groupe Mutuel si reinventa costantemente e non riposa sugli allori.  In questo contesto, il Groupe Mutuel ha ridefinito i suoi assi strategici nel 2019. In questo contesto, è stata condotta una riflessione sulla nuova cultura aziendale e sui suoi valori. Il progetto "Cultura & Valori" è iniziato a gennaio del 2020. I valori di un'azienda sono il suo DNA, la sua identità. Sono una solida base per accrescere la coesione e la fedeltà di tutti i dipendenti. Ciò consente di sostenere efficacemente la strategia e gli obiettivi del Groupe Mutuel, tra cui figura in primo piano la soddisfazione dei clienti. Tale volontà s’inscrive direttamente nell'ambizione del Groupe Mutuel di diventare un partner di riferimento in materia di salute e di previdenza per i clienti privati e le aziende.

"I valori sono il significato che scegliamo di dare alla nostra vita".
Jean-Paul Sartre

È di estrema importanza che i valori dell'azienda siano condivisi da tutti: dipendenti e direzione aziendale. È per questo che è stato adottato un approccio partecipativo

120
Più di 80 dipendenti e di 40 manager sono diventati ambasciatori del progetto "cultura & valori".

1100
In totale, più di 1100 dipendenti hanno partecipato alla definizione dei valori, anche attraverso un grande sondaggio.

Il risultato di questo approccio "bottom up" è stato poi arricchito dalla visione "top down" del Consiglio di amministrazione e della Direzione generale. È stato realizzato un consolidamento semantico in un approccio partecipativo, per dare origine ai tre valori sottostanti:

BENEVOLENZA

BENEVOLENZA

Siamo un’azienda dove la benevolenza, la collaborazione, la fiducia, il rispetto e la solidarietà sono radicati nelle azioni e nei pensieri di tutti.

Il 2020 è stato contraddistinto dalla crisi del coronavirus e dalle sue conseguenze sanitarie, economiche e sociali. Molte persone sono state confrontate alla disoccupazione parziale o hanno perso il loro lavoro. Altri hanno dovuto chiudere o hanno sofferto di isolamento a causa delle misure imposte. In questi tempi difficili, il Groupe Mutuel ha agito dando prova di benevolenza e di solidarietà nei confronti dei suoi assicurati, delle persone in difficoltà, dei locatari dei suoi immobili commerciali e delle piccole e medie imprese.

Inoltre, la Fondazione Groupe Mutuel, appositamente creata per sostenere progetti nel campo della salute, ha proseguito il suo impegno sociale nel 2020.

RESPONSABILITÀ

RESPONSABILITÀ

Agiamo con integrità, trasparenza e correttezza e ci assumiamo pienamente le nostre responsabilità nei confronti dei nostri colleghi, dei clienti e dei partner.

Assumere le nostre responsabilità e garantire la soddisfazione dei clienti.  Nonostante la pandemia del Covid-19 e le straordinarie sfide – sanitarie, logistiche, organizzative o tecnologiche – che il Groupe Mutuel ha dovuto affrontare, la nostra priorità è stata di servire i nostri assicurati. Sostenere e servire nel miglior modo possibile i clienti, esser loro utili in modo semplice, rapido e efficace. Essere responsabili significa anche agire concretamente per il bene dei propri clienti. È quello che il Groupe Mutuel fa con le riserve eccessive, che vengono rimborsate agli assicurati. In effetti, le riserve sono importanti, e il Covid-19 lo ha dimostrato, ma non c’è motivo che siano eccessive. Per questo, il Groupe Mutuel ha rimborsato 101 milioni di franchi nel 2020 e rimborserà 50 milioni di franchi a inizio 2022. Al di là delle battaglie politiche, ci assumiamo in questo modo le nostre responsabilità.

PROATTIVITÀ

PROATTIVITÀ

Siamo un’azienda agile, dotata di spirito d’iniziativa e anticipiamo le esigenze dei colleghi, dei clienti e del mercato.

Essere proattivi significa gettare già oggi le basi per il domani. Che sia nella strategia di distribuzione, nell’implementazione dell’accordo di settore, nella creazione di nuove agenzie o nel lancio del progetto «Nomad» per l’home office, il Groupe Mutuel anticipa e prepara ogni giorno il domani. La crisi l’ha dimostrato, il futuro sarà sempre più digitale e connesso. Nella primavera del 2020, grazie alla forte digitalizzazione dei suoi processi, il Groupe Mutuel ha potuto rapidamente, in meno di dieci giorni, permettere a più del 90% dei suoi dipendenti di lavorare da casa. In tal modo, il servizio clienti ha potuto essere garantito e abbiamo potuto al contempo proteggere i nostri dipendenti dalla pandemia.